Site Loader
Cosa vedere a Londra

Londra è così colma di attrazioni e luoghi meravigliosi da visitare che il rischio è proprio quello di perdersi nel marasma di questa grande capitale. Quindi cosa vedere a Londra esattamente? quali sono i punti che proprio non ci si può perdere e meritano davvero una visita approfondita?

Musei gratis a Londra

Cosa vedere a Londra? innanzitutto la capitale è ricca di musei, alcuni addirittura gratuiti, questo permette di ammortizzare altri costi della città, che è famosa anche per l’elevato dispendio economico che richiede ai suoi turisti. Ecco allora tre musei gratis da vedere a Londra.

Il primo museo che desidero citarvi è il National Gallery, in cui potrete ritrovare anche famose opere d’arte italiane. Al suo interno è possibile osservare un gran numero di dipinti. Sicuramente gli appassionati d’arte troveranno pane per i loro denti. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle ore 18.00 ed è gratuito.

A Londra vi è poi il museo più visitato al mondo, il famoso Tate Modern! Qui sono presenti le opere dei maggiori artisti del ‘900 ed è quindi un’altra perla per coloro che desiderano fare un viaggio all’insegna dell’arte e della cultura. E’ possibile usufruire tutti i giorni di due visite gratuite e guidate, la prima dalle 11 alle 12 del mattino e la seconda nel pomeriggio, dalle 14 alle 15. Se non vi è possibile arrivare al museo in quegli orari sappiate che il Tate Modern è aperto da domenica a martedì dalle 10 alle 18 e dal venerdì al sabato dalle 10 alle 22. L’ingresso è sempre gratuito.

British Museum

Il terzo ed ultimo museo che vi consiglio è il famosissimo British Museum, con circa 70.000 reperti di ogni continente. A meno che non passiate molti giorni a Londra può diventare difficile visitarlo completamente. In tal caso ha più senso scegliere su cosa concentrarsi e tralasciare, purtroppo, alcune aree. E’ aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30 con ingresso gratuito.

Quartieri da non perdere

Londra ha zone molto diverse e in contrasto tra loro, ed è proprio questa una delle caratteristiche che la rende speciale e diversa da altre città. E’ una città multiculturale dove la diversità diventa una risorsa.

In un articolo su cosa vedere a Londra non può allora mancare una panoramica su sui quartieri principali.

Tra le zone più frequentate vi è senz’altro quella di Soho, nel West End. Qui è possibile trovare negozi, pub, ristoranti. Vi consiglio di visitarla sia di giorno sia di sera/notte poiché in entrambe le occasioni vi fornirà dei motivi per rimanere sorpresi. Non molto lontano è possibile trovare il quartiere cinese di Londra, ricco di market e ristoranti orientali. Se amate questo tipo di cucina vi consiglio inoltre di fermarvi per un pranzo o una cena, i menù sono particolarmente economici, ed essendo la capitale molto costosa questo non guasterà.

Camden Town

Altra zona che effettivamente mi è rimasta nel cuore è quella di Camden Town, senz’altro un quartiere alternativo. Mi sono effettivamente persa tra i negozi di vestiti, pub vecchio stile, mercati e bancarelle.

Per quanto riguarda l’intrattenimento vi consiglio invece la zona di Covent Garden, soprattutto se appassionati di teatro.

Big Ben

Altra zona in cui passerete sicuramente è quella di Westminster, in cui è ospitato il maestoso Buckingham Palace e dove potrete vedere il Big Ben, passeggiando lungo il Tamigi. Ricordatevi che se desiderate partecipare e vedere il cambio della guardia dovrete presentarvi davanti a Buckingham Palace alle 11 del mattino. Questo avviene però tutti i giorni solo da aprile a luglio, mentre da agosto a marzo a giorni alterni.

Infine, non molto lontano vi è il famoso London Eye, una ruota panoramica amata dai turisti, ma non solo, poiché permette una visuale della città ampia e romantica, soprattutto se fatta durante il tramonto. Peccato per il suo prezzo abbastanza elevato.

Dove dormire?

Personalmente ho trovato un connubio tra economicità e comodità nel quartiere di King’s Cross.

Booking.com

A pochi metri dalla stazione sono infatti presenti una serie di viette dove si insediano numerosi B&B e hotel. Come spesso accade avevo prenotato tramite Booking.com e vi lascio l’alloggio da me scelto, molto economico, pulito e con un’ottima posizione. Da King’s Cross partono infatti le principali linee della metropolitana con cui è possibile muoversi per tutta la città, oltre che i treni che permettono di raggiungere i principali aeroporti.

Altri indispensabili

Oltre a cosa vedere a Londra reputo importante fornire qualche altra piccola informazione. Per quanto riguarda i piatti tipici e i cibi da provare vi rimando ad un altro link specifico. Ma qui voglio invece consigliarvi di acquistare assolutamente la card per i trasporti non appena farete arrivo in città. La Oyster Card può essere caricata alle macchinette automatiche presenti in ogni metropolitana e vi eviterà l’acquisto del singolo biglietto per ogni corsa, permettendovi di viaggiare in assoluta comodità a qualsiasi ora. Per quanto riguarda invece il cambio valuta non vi consiglio di effettuarlo nelle casse presenti in aeroporto, bensì due opzioni: 1. prelevare direttamente ai bancomat della città se il vostro conto corrente non prevede il pagamento di una tantum sui prelievi all’estero; 2. usufruire degli sportelli per cambi, gratuiti, presenti nella capitale.

girogiromondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *